Casamance inesplorata: Senegal tra tradizione e cultura Diola

Unisciti a noi in un viaggio indimenticabile nella Casamance in Senegal, un tesoro nascosto dove la tradizione incontra la natura incontaminata. In questo angolo sereno del paese, il “Roi d’Oussouye”, il re, non è solo una figura di spicco, ma il vero cuore della comunità, essenziale nella vita quotidiana: dalle celebrazioni della “Fête du Riz” (Raccolto del riso), con festeggiamenti che esplodono in un kaleidoscopio di colori, danze e musiche; fino ai riti dei feticci, le antiche tradizioni che mantengono vive le connessioni spirituali, e alle laamb, i caratteristici eventi popolari con lotte, perfetto mix di sport e ritualità.

A partire da 2.500

8 notti

A partire da 2.500 / persona

Giorno 1 | Italia - Dakar

Arrivo all’aeroporto internazionale di Dakar, trasferimento in hotel situato nei pressi dell’aeroporto, pernottamento.

A bordo

A bordo

Giorno 2 | Dakar - Cap Skirring - Oussouye

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e partenza con volo interno diretto a Cap Skirring. Arrivo dopo un’ora scarsa di volo a Cap Skirring, incontro con l’autista e trasferimento a Oussouye, capitale animista della regione. Leggi di più Sistemazione in una guest house locale. In base al tempo a disposizione e all’orario di arrivo visita al piccolo centro e al suo mercato. Chiudi

Guest House Locale

Mezza pensione

Giorno 3 | Oussouye

Prima colazione e giornata alla scoperta di uno dei valori più importanti per i Diola: la famiglia. Leggi di più Nel periodo della semina del riso (a settembre) e della raccolta (a dicembre) si può andare alle risaie, dove provare l’esperienza di seminare o raccogliere il riso, assieme alle persone locali, un momento molto importante, di condivisione e di allegria. Visita ad alcune famiglie locali per conoscere le loro attività quotidiane e vedere come tostano i cacahuètes (arachidi) e gli anacardi, che fanno parte della dieta locale, come cucinano i piatti tradizionali, e si potranno assaggiare il succo di baobab e il tipico succo di bissab. Pranzo con una famiglia senegalese. Nel pomeriggio escursione in bicicletta alla scoperta dei villaggi locali situati nei pressi di Oussouye: Siganar, Carounat, Edioungou. Rientro alla guest house nel tardo pomeriggio, dopo cena spettacolo di musica e danze locali. Chiudi

Guest House Locale

Mezza pensione alla guest house e pranzo presso una famiglia senegalese

Giorno 4 | Oussouye (Pointe Saint Georges e Oussouye)

Prima colazione e dopo un tragitto in auto di circa 20 minuti partenza per una camminata di circa 3 ore che porterà fino a Pointe-Saint-Georges, camminando tra risaie e foreste. Leggi di più Arrivati a destinazione i più avventurosi potranno salire attraverso una scaletta in legno fino ad un punto panoramico situato a circa 35 metri di altezza, dal quale ammirare un panorama di sorprendente bellezza sulla foresta circostante. La passeggiata può essere sostituita con un giro in bicicletta passando e sostando nei villaggi più interessanti. Dopo un pranzo in riva al mare a Pointe-Saint-Georges proseguimento per Oussouye e visita al Re Sibilumbaï Diedhiou, guida spirituale dell’etnia diola, ricopre un ruolo centrale nella vita religiosa, sociale e politica della comunità. Per questo popolo la spiritualità è profondamente radicata nella quotidianità e il re funge da intermediario tra il mondo degli spiriti e la vita terrena, considerato il custode delle conoscenze spirituali e delle pratiche rituali ancestrali che caratterizzano la religiosità Diola. Oltre al ruolo spirituale, il re svolge un ruolo di leadership politica e sociale all’interno della società: è responsabile della risoluzione delle dispute comunitarie, della promozione della coesione sociale e della preservazione delle tradizioni culturali. Le sue decisioni sono rispettate e seguite dai membri della comunità, poiché si ritiene che agisca nell’interesse del bene comune e della continuità culturale, è una figura centrale e rispettata che incarna la loro storia, le loro credenze e l’identità culturale. In base al tempo a disposizione passeggiata nel mercato del villaggio di Oussouye e sosta per bere un tipico ‘cafè touba’. Chiudi

Guest House locale

Mezza Pensione

Giorno 5 | Fianarantsoa

Dopo la prima colazione, partenza per un’escursione in barca alla scoperta dell’isola di Eloubaline, un piccolo villaggio insulare rinomato per le sue tradizionali case ad impluvium. Leggi di più Tipoco esempio di architettura unica e ingegnosa della popolazione Diola, queste sono strutture circolari con tetti di paglia inclinati verso l’interno, al centro del tetto c’è un’apertura che permette all’acqua piovana di confluire in un bacino centrale, chiamato impluvium, situato nel cortile della casa. Questa tecnica architettonica non solo raccoglie l’acqua piovana per l’uso domestico, ma aiuta anche a mantenere l’interno delle abitazioni fresco durante le calde giornate estive. Eloubaline offre ai visitatori un’esperienza autentica della vita tradizionale Diola, gli abitanti sono noti per la loro ospitalità e sono felici di condividere la loro cultura e le loro tradizioni con i visitatori, la comunità vive in armonia con la natura, praticando l’agricoltura e la pesca come principali mezzi di sostentamento. Il riso è il principale prodotto coltivato nelle fertili risaie circostanti l’isola. La popolazione Diola di Eloubaline ha mantenuto vive molte delle sue antiche tradizioni, le cerimonie religiose e i rituali animisti svolgono un ruolo importante nella vita quotidiana; la musica e la danza tradizionale sono parte integrante delle celebrazioni comunitarie, con strumenti come il tamburo e la kora che accompagnano le esibizioni. Chiudi

Guest House

Mezza pensione

Giorno 6 | Isola di Carabane – Cap Skirring

Prima colazione e dopo un breve trasferimento in auto partenza in barca per Wenday, una piccola isola dove viene prodotto un miele locale molto buono, gli apicoltori descriveranno il loro progetto e il loro modo di lavorare e sarà possibile assaggiare le varie tipologie di miele. Leggi di più Proseguimento verso l’isola di Carabane, un luogo che non solo incanta per la sua bellezza naturale data da belle spiagge di sabbia dorata fincheggiate di palme, ma porta anche con sé una storia ricca e complessa legata al commercio degli schiavi. Durante il periodo coloniale, Carabane fu un importante centro del commercio degli schiavi. L’isola serviva da tappa intermedia lungo la tratta atlantica dei commerci di schiavi tra l’Africa occidentale e le Americhe. Molte delle strutture coloniali presenti sull’isola, come la Chiesa di Sant’Anna costruita nel 1880, sono testimonianze di questo passato storico. Il commercio degli schiavi ha lasciato un’impronta indelebile su Carabane, influenzando profondamente la sua storia e la sua cultura. Il cimitero dell’isola, ad esempio, è un luogo dove molte tombe sono costruite con conchiglie, riflesso delle pratiche funebri delle comunità locali influenzate da tradizioni africane e europee. Visitare Carabane offre l’opportunità di esplorare questo aspetto significativo della storia africana. I visitatori possono vedere i siti storici legati al commercio degli schiavi, comprendere il loro impatto sulla comunità locale e riflettere sulle connessioni storiche tra l’Africa e il resto del mondo. Pranzo a base di pesce in un localino fronte mare. Rientro in barca a Katakalousse, da dove si rientra in auto verso Kabrousse, vicino a Cap Skirring, terra natale dell’eroina della resistenza diola Aline Sitoé Diatta. Proseguimento per Cap Skirring e sistemazione in hotel. Il soggiorno a Cap Skirring può essere prolungato a piacere in base alle esigenze per dedicarsi alle visite di altre zone della Casamance o per prendersi qualche giorno di totale relax. Chiudi

Hotel 3*/ 4* fronte mare

Pernottamento e prima colazione

Giorno 7 | Cap Skirring

Prima colazione e successiva visita guidata al Museo de Kadioute, un museo ‘open-air’ che espone una vasta gamma di oggetti della tradizione Diola, offrendo una finestra sulla cultura e le pratiche quotidiane di questa comunità. Leggi di più Tra gli oggetti in mostra si trovano strumenti musicali tradizionali, utensili utilizzati per la pesca e la cucina, feticci /amuleti sacri), abbigliamento utilizzato durante i rituali di lotta. Gli oggetti sono meticolosamente posizionati all’interno delle cavità di giganteschi alberi di fromager (conosciuti anche come alberi di kapok – Ceiba pentandra – imponenti alberi tropicali dalle radici ampie e piatte si estendono fuori dal tronco per offrire stabilità all’albero), da cui nasce il nome del museo “Kadioute”, che in lingua Diola significa “buco” o “cavità”. Questo contesto naturale non solo preserva gli oggetti ma crea un’ambientazione affascinante che riflette l’intima connessione tra la cultura Diola e la natura prorompente della regione. Pranzo in un ristorantino locale fronte mare e rientro a Cap Skirring, camminando nel lungo il bagnasciuga, passeggiando tra le barche dei pescatori e scoprendo il mercato del pesce. Successiva visita al mercato artigianale; nel pomeriggio rientro in hotel per godere di qualche ora di totale relax. Chiudi

Hotel 3*/ 4* fronte mare

Pernottamento e prima colazione

Giorno 8 | Cap Skirring

Giornata di completo relax. Leggi di più Durante il periodo della semina del riso (settembre) è possibile visitare le risaie e osservare i riti che si susseguono in questo periodo, tra danze, lotte, celebrazioni. E’ possibile prendere parte alla semina del riso e vivere una giornata di lavoro e festeggiamenti con la popolazione locale. Chiudi

Hotel 3*/ 4* fronte mare

Pernottamento e prima colazione

Giorno 9 | Cap skirring – Dakar – Gorée - Rientro

La mattina sveglia presto per raggiungere l’aeroporto di Cap Skirring e raggiungere Dakar. Leggi di più All’arrivo incontro con la guida e partenza per un tour panoramico della città e per una visita guidata all’Isola di Gorée, situata a 20 minuti di traghetto da Dakar, è un piccolo ma significativo sito storico di grande fascino, un luogo dove passeggiare e riflettere su un momento storico che ha avuto e avrà per sempre ripercussioni morali su tutta l’umanità. Un tempo uno dei principali centri di commercio degli schiavi, oggi l’isola ospita musei e memoriali che raccontano questa tragica storia. Pranzo i uno dei tanti ristorantini presenti nell’isola. In base all’orario del volo trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo internazionale di rientro, via scalo europeo. Molte compagnie aeree prevedono voli notturni di rientro pertanto non è necessario dormire nella capitale. Tuttavia, per chi desidera dedicare più tempo alla città e avere delle tempistiche di viaggio più rilassate, suggeriamo di prevedere un pernottamento all’Isola di Gorée oppure a Dakar. Chiudi

Giorno 10 | Italia

Arrivo all’aeroporto Italiano prescelto, fine dei servizi.

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

empty day

Cap Skirring

Cap Skirring, Senegal

Oussouye

Oussouye, Senegal

Isola di Eloubaline

Ile d'eloubaline, Centre ville, Oussouye, Senegal

Isola Carabane

Carabane, Senegal

Cap Skirring

Cap Skirring, Senegal

la quota comprende
  • N. 01 veicolo tipo monovolume o minibus in esclusiva durante il tour con autista di lingua francese;
  • N. 01 guida parlante italiano (su richiesta)/ francese in esclusiva per tutta la durata del tour;
  • Pasti e sistemazione per l’autista e per la guida;
  • Sistemazione in hotel/ lodge selezionati che saranno indicati nella proposta di viaggio su misura;
  • Escursioni in barca indicate in programma;
  • Visite e attività indicate in programma;
  • Trasferimenti come indicato in programma.
la quota non comprende
  • Voli intercontinentali e interni (Cap Skirring/ Dakar/ Cap Skirring) – tariffa su richiesta;
  • Tasse aeroportuali soggette a riconferma;
  • Tutti i pasti;
  • Escursioni facoltative non incluse in programma;
  • Facchinaggio;
  • Mance;
  • Tutto quanto non specificato alla quota ‘comprende’.

 

Casamance Senegal |  Spirito di adattamento

Durante il tuo soggiorno nella Casamance, Senegal, i semplici alloggi ti permetteranno di immergerti completamente nella cultura affascinante e accogliente del Paese. Non solo. Essi, gestiti dalla comunità locale, saranno di concreto sostegno al turismo responsabile.

Calendario partenze

Quote di partecipazione

Inviaci una richiesta per una quota su misura

Operativo voli

ti potrebbe interessare anche