Mauritius

    spiagge, lagune
    e barriere coralline

    NOTIZIE UTILI

    L’isola di Mauritius è un’oasi di pace e tranquillità incastonata nella fascia tropicale dell’Oceano Indiano, che si sviluppa in 330km di coste di sabbia bianca lambite da un mare cristallino. La capitale, Port Louis, è una città dall’atmosfera vibrante in cui perdersi, vagando tra i viali alberati, il Waterfront ricco di negozi e ristorantini, il vivace mercato artigianale e Fort Adelaide che sovrasta la città. Patria del famoso Dodo e della canna da zucchero, Mauritius vanta un entroterra ricco di foreste endemiche in cui concedersi avventurose escursioni, gite in quad o in bicicletta per ammirare rari esemplari di volatili e animali selvatici.
    Meritano una visita il Casela Nature e Leisure Park, La Domaine de l’Étoile e, a sud, il Black River Gorges National Park, il vicino Lago Sacro che occupa il cratere di un vulcano spento e la Vanille Reserve des Mascareignes, popolata da iguane, scimmie e manguste, dove è altresì possibile trovare il ristorante “Le Crocodile Affamé”, con specialità bistecca di coccodrillo. Anche gli isolotti che circondano Mauritius meritano una gita per immersioni senza precedenti. L’Ile au Aigrettes è popolata da tartarughe giganti, presso l’Ile Deux Coco vengono organizzate uscite di snorkeling nella Riserva Naturale di Blue Bay, mentre, l’Îlot Gabriel, è perfetto per chi vuole concedersi rilassanti camminate su una spiaggia totalmente incontaminata.
    QUALI DOCUMENTI E’ NECESSARIO AVERE?
    E’ sufficiente che il passaporto sia valido per l’intera durata del viaggio; oltre al passaporto occorre essere in possesso di un biglietto di andata e ritorno (o di proseguimento per altra destinazione); per i cittadini italiani non è richiesto alcun visto d’ingresso per viaggi turistici o di affari fino a 90 giorni di permanenza.

    Per informazioni aggiornate in tempo reale e ulteriori chiarimenti consultare il sito VIAGGIARE SICURI e selezionare il paese di interesse.
    QUALI SONO LE NORME SANITARIE DA SEGUIRE?
    Suggeriamo di consultare il sito: VIAGGIARE SICURI sempre aggiornato.

    Lo stesso sito indica quanto segue:
    I viaggiatori che intendano visitare determinate regioni in uno o più paesi in via di sviluppo devono recarsi in un ambulatorio di Medicina del Viaggiatore o consultare il proprio medico curante prima del viaggio. Questo consulto deve aver luogo almeno 4-6 settimane prima della partenza, in particolar modo se si tratta di un viaggio di lunga durata per motivi di lavoro. Durante il colloquio il medico raccoglierà informazioni anamnestiche circa i più importanti fattori di rischi, indicherà quali sono le vaccinazioni consigliate e/o obbligatorie, i farmaci antimalarici da assumere, altri farmaci da portare in viaggio o la strumentazione sanitaria che potrebbe rendersi necessaria. Un consulto medico specialistico è particolarmente raccomandato ai viaggiatori con problemi medici pre-esistenti al fine di garantire e tutelare la salute durante il viaggio.

    Non dimenticare a casa eventuali medicinali di uso quotidiano e medicinali per eventuali ‘malattie del viaggiatore’, non vi sono farmacie fornite lungo gli itinerari.

    Si consiglia di:
    • acquistare bevande in contenitori sigillati;
    • evitare verdura e frutti di mare se non cotti;
    • bere acqua e bibite imbottigliate senza aggiunta di ghiaccio;
    • consultare immediatamente un medico e richiedere le analisi ai primi sintomi di malessere (vomito, febbre, diarrea)
    COM’E’ IL CLIMA?
    A Mauritius il clima è tropicale, rinfrescato dai monsoni di sud-est e quindi caldo e piacevole tutto l’anno. Le stagioni sono due, invertite rispetto alle nostre: l’estate va da Novembre ad Aprile, mentre l’inverno da Maggio a Ottobre. Da Novembre ad Aprile la media delle temperature è di 30°C, il sole tramonta verso le 19.00, il clima è caldo-umido e il mese più caldo è Febbraio. È questo il periodo consigliato per immersioni e pesca d’altura. Purtroppo questo è anche il periodo dei cicloni, specie da Gennaio a Marzo, anche se l’isola viene colpita direttamente da un ciclone molto di rado, ma è bene tenerne presente quando si decide di organizzare una vacanza da queste parti. Da Maggio a Ottobre la temperatura passa dai 24°C – 26°C di giorno ai 17°C notturni e il sole tramonta intorno alle 18.00. È questo il periodo meno piovoso, anche se l’acqua dell’oceano, seppur sempre piacevole, è più fresca che nell’altra stagione. Salendo sull’altopiano le temperature diminuiscono, in genere di circa 5°C. I mesi migliori per visitare l’isola sono da aprile a giugno e da settembre a novembre.
    COME CI SI MUOVE NEL PAESE?
    All’aeroporto di Plaisance è possibile trovare gli uffici delle maggiori società di autonoleggio. E’ sufficiente la patente di guida italiana; quella internazionale è consigliata ma non obbligatoria. Nell’isola di Mauritius si guida a sinistra, ma la precedenza è di chi proviene dal lato destro.
    CHE LINGUA SI PARLA?
    Le lingue ufficiali sono l’inglese e il francese; quelle più parlate sono comunque il francese e il patois creolo. Alcuni dipendenti delle agenzie locali e degli alberghi parlano anche Italiano.
    C’E’ IL FUSO ORARIO?
    Mauritius si trova a + 4 ore rispetto al GMT, quindi 3 ore avanti rispetto all’Italia, 2 ore quando in Italia vige l’ora legale. In estate (da Novembre ad Aprile) il sole tramonta verso le 19.00; in inverno (da maggio a ottobre) il sole tramonta intorno alle 18.00.
    COME FUNZIONANO LE TELECOMUNICAZIONI?
    In tutta l’isola la ricezione del segnale è ottima), ma conviene utilizzare una scheda telefonica degli operatori locali. Internet: la maggior parte degli hotel ha una connessione internet, molti hanno internet point per i loro clienti e alcuni hanno anche una connessione wireless.

    Prefissi telefonici:
    Dall’Italia a Mauritius: 00230
    Da Mauritius all’Italia: 00 39
    QUAL E’ LA VALUTA LOCALE?
    La moneta locale è la Rupia Mauriziana (Rs). Sono accettate le carte di credito dei seguenti circuiti: American Express, Diners, MasterCard e Visa.
    CHE TIPO DI VOLTAGGIO ELETTRICO E’ UTILIZZATO?
    La corrente nell’isola è a 220 Volt. Le prese di corrente sono su modello inglese, è quindi consigliato munirsi di adattatore.
    COM’E’ LA CUCINA?
    Accanto alla tipica cucina creola dai sapori forti e speziati, sono particolarmente apprezzate le prelibatezza della cucina francese, le zuppe della tradizione cinese e la presenza dell'’Oceano Indiano garantisce un vasto assortimento di pesci e crostacei.
    E’ CONSUETUDINE LASCIARE MANCE?
    Le mance non sono obbligatorie, ma gradite.
    CHE TIPO DI BAGAGLIO/ ABBIGLIAMENTO POSSO PORTARE?
    BAGAGLIO
    Nessuna restrizione

    ABBIGLIAMENTO
    Indumenti leggeri sportivi e da spiaggia. E' bene prevedere capi più formali per le visite al di fuori delle località balneari (specie ai luoghi di culto), qualcosa di elegante per entrare in alcuni ristoranti e locali, e abbigliamento adatto per chi desidera effettuare escursioni. Un impermeabile o un K-way possono diventare utili per gli acquazzoni tropicali. Nei mesi dell’inverno mauriziano (da Giugno a Settembre) è bene portare pullover e pantaloni lunghi per le serate. Gli stessi si rivelano indumenti preziosi anche per entrare in locali con aria condizionata.

    PAESAGGI E PARCHI

    Mauritius è un'isola vulcanica lunga 58 km da nord a sud e larga 47 km da est a ovest, per un totale di 1.865 km2 ai quali si aggiungono Rodrigues e gli isolotti. Situata poco a nord del Tropico del Capricorno al largo delle coste orientali dell’Africa, a circa 800 km a est del Madagascar e a 220 a nord di Reunion, Mauritius è un'isola che affascina e conquista sin dal primo sguardo: la dolce carezza degli alisei e i paesaggi da sogno regalano un'indefinibile sensazione di benessere. Oltre all'isola principale, il paese comprende l'isola abitata di Rodrigues, circa 560 km a nord-est, e alcuni isolotti corallini sparsi come Cargados, Carajos e Agalega. Assieme a Reunion, Mauritius e le isole fanno parte dell'arcipelago delle Mascarene.
    L'isola conta circa 1.200.000 abitanti, circa 580.000 dei quali abitano a Port Luis, la capitale; metà della popolazione è di discendenza hindu pertanto l'isola ha uno spiccato sapore indiano, mentre il resto della popolazione è costituita prevalentemente da africani, cinesi, francesi e britannici.
    L’isola vanta una vegetazione variegata ed un esempio di ciò che può offrire si trova a Pamplemousses nei giardini botanici di Sir Seewoosagur Ramgoolam che ospitano le enormi ninfee Victoria Regia, le palme Talipot, diverse qualità di fior di loto, il caratteristico ylang-ylang, ricercatissimo per la produzione di oli essenziali, e ancora alberi secolari, incantevoli gigli e centinaia di fiori e frutti esotici. Nelle regioni centro-meridionali dominano le vaste piantagioni di canna da zucchero, insieme a coltivazioni di tè, palme da cocco e altre piante tropicali, tra cui il banano gigante indiano e il flamboyant dai fiori rossi mentre i casuarine occupano gran parte delle spiagge proteggendo con la loro altezza dal vento del litorale. Tra gli animali che si incontrano sull'isola nella boscaglia: maiali selvatici, gruppi di macachi, manguste, cervi di Giava. Tra gli uccelli, il gheppio o kestrel, il parrocchetto e il piccione rosa.

    Negli ultimi anni il governo con il servizio forestale e l’appoggio dei naturalisti ha istituito speciali aree verdi protette, tra i più noti:
    Black River Gorges National Park
    Il parco nazionale più esteso creato nel 1994 a tutela delle piante endemiche e delle specie ornitologiche originarie dell'isola. Qui si trovano oltre a eucalipti, felci, ebani e alberi della canfora, anche animali in libertà come cervi, cinghali e scimmie.
    Ile aux Aigrettes
    Si tratta di un isolotto situato a pochi km dalla costa sud est trasformato in riserva naturalistica, dove oltre a secolari esemplari delle foreste tipiche di Mauritius, si possono ammirare specie di fauna reintrodotte grazie a un paziente lavoro di ricostruzione dell'ecosistema originario da parte della Wildlife Foundation, una delle più importanti fondazioni naturalistiche del paese. Fra le attività, l'isola dà rifugio a piccioni rosa, parrocchetti e gheppi allevati in speciali strutture per facilitare il loro ritorno nel proprio ambiente naturale.

    Anche il fondale marino è molto importante qui a Mauritius: la barriera corallina fornisce l'habitat a numerosi pesci, conchiglie, crostacei, ricci di mare e altri organismi marini, a loro volta fonte di nutrimento per i pesci più grandi, tonni, razze, barracuda, pesci farfalla, ecc. I tre migliori siti d'immersione a Mauritius sono Merville Aquarium al largo della costa di Grand Baie nel nord, Colorado (Grand Canyon) vicino a Blue Bay nel sud e Rembrant l'Herbe a 10 minuti al largo di Flic en Flac.

    La spiagge più belle dell’isola sono Grand Baie, Péyrebère, Roche Noire a nord, Belle Mare, Blue Bay a est, Bel Ombre, Le Morne, Souillac a sud e Tamarin, Flic en Flac, Trou aux Biches a ovest.
    TO TOP
    Mokoro Tour s.r.l - Via IV Novembre, 47F 31058 Susegana (TV) - P. IVA 03945090268 - REA TV-123456