« Vedi tutti i viaggi con destinazione Zimbabwe

Zimbabwe Northern Side

Victoria Falls - Hwange National Park - Matusadona - Mana Pools

1° Giorno: Italia – scalo internazionale – Victoria Falls

Partenza con volo diretto allo scalo internazionale previsto. Arrivo e proseguimento per Victoria Falls.

2° Giorno: Victoria Falls

Arrivo in aeroporto a Victoria Falls, disbirgo delle formalità doganali, incontro con l’autista e trasferimento all’hotel riservato per il pernottamento, pomeriggio libero dedicato alla visita delle cascate.
Shearwater’s Explorer Village o similare – versione standard
Batonka Guest Lodge o similare – versione comfort
Victoria Falls Hotel o similare – versione deluxe
Pernottamento e prima colazione

3° Giorno: Victoria Falls

Giornata libera dedicata alla scoperta delle cascate ed alle attività proposte in loco.
Il Victoria Falls National Park è chiamato anche ‘Mosi oa Tunya’, che nella lingua dei Mokololo, antichi abitanti di questa terra, significa ‘Il fumo che tuona’, visto il fragore del fiume in piena che fa un salto di 100m in questa gola formata da un’antichissima frattura della crosta terrestre, una ramificazione della Rift Valley. Dal 1989 fa parte del patrimonio dell’UNESCO: l’area comprende le cascate e una serie di canyon e gole create dal fiume Zambesi a valle delle stesse, oltre a un tratto di fiume che le precede. Si è sviluppata nel corso degli anni una foresta pluviale fatta di felci, palme, alberi di ficus, merito della vaporizzazione dell’acqua al suo precipitare. Le specie tipiche della fauna del parco sono i rapaci come l’aquila di Verraux, il falco pellegrino, il falco Taita, la cicogna nera e la poiana sciacallo. Quando il fiume Zambezi è in piena il fronte delle cascate ha una lunghezza di circa 1.800 metri, uno spettacolo davvero incredibile, questo avviene tra febbraio e marzo, durante la visita è necessario indossare un impermeabile e, comunque, si termina il percorso completemente fradici, ma senz’altro entusiasti per aver potuto ammirare tale spettacolo. Negli altri periodo dell’anno la portata d’acqua è minore ma l’aspetto positivo è che senza il vapore e gli spruzzi è tutto molto più nitido e si può ammirare a pieno il fronte delle cascate, le sue gole, il paesaggio che le circonda, si può avere una veduta d’insieme molto più chiara e apprezzare la grandezza di questo fenomeno. L’ingresso al parco è a pochi minuti a piedi dal centro di Victoria Falls, una cittadina molto carina che offre un’ottima scelta di hotel, lodge, alcuni ristoranti, negozi e diversi ‘activity office’, dove poter prenotare varie escursioni, che variano dalla semplice visita guidata alle cascate a tranquille crociere lungo lo Zambezi, da attività più avventurose quali rafting sul fiume, bunji jumping, canoa, a sorvoli in elicottero sulle cascate.
Shearwater’s Explorer Village o similare – versione standard
Batonka Guest Lodge o similare – versione comfort
Victoria Falls Hotel o similare – versione deluxe
Pernottamento e prima colazione

4° Giorno: Victoria Falls – Hwange National Park

Dopo la colazione partenza in auto per il Parco Hwange (il trasferimento dura circa 3 ore). Arrivo e sistemazione al lodge; in base al tempo a disposizione partenza per un primo safari.
Robin’s Camp – pensione completa più due safari in 4×4 al giorno – versione standard
Hwange Bushcamp – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Somalisa Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

5°/6° Giorno: Hwange National Park

Prima colazione al lodge; possibilità di prendere parte a scelta ad una delle attività proposte dal lodge.
Il Hwange National Park è il più grande dello Zimbabwe, dichiarato parco nazionale nel 1929, nasce sui sedimenti sabbiosi del deserto del Kalahari, che si trova ai confini con il parco. Questa regione fu originariamente popolata dai San Bushmen (boscimani), gli unici in grado di sopravvivere in quest’area, poiché le altre popolazioni bantu la giudicavano troppo ostile e secca per viverci. Nel parco, che ha un’estensione di 14.650 kmq, c’è la più grande concentrazione faunistica dello stato: gli elefanti sono numerosi in ogni angolo, vi sono poi molti leoni, iene maculate e iene brune, bufali, licaoni, rinoceronti, ghepardi, antilopi roane, orici e molti altre specie. Pur essendo uno dei parchi più visitati del paese, la sua estensione e la fitta rete di piste sono tali da far sì che si abbia l’impressione di essere tra i pochi privilegiati presenti in questo territorio spettacolare.
Robin’s Camp – pensione completa più due safari in 4×4 al giorno – versione standard
Hwange Bushcamp – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Somalisa Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

7° Giorno: Hwange National Park – Matusadona National Park

Colazione al lodge e partenza con volo diretto all’airstrip prescelta nel Lago Kariba, arrivo e sistemazione a lodge riservato per 3 notti con trattamento a seconda della categoria. Partenza nel pomeriggio per una prima attività nel parco.
Rhino Safari Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione standard
Musango Safari Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Bumi Hills – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

8°/9° Giorno: Matusadona National Park

Colazione al lodge e attività a scelta tra una crociera in barca a motore sul Lago Kariba o un safari in 4×4.
Matusadona National Park dichiarato zona protetta solo nel 1958 diventa parco nel 1972, la sua nascita è principalmente dovuta all’operazione “Arca di Noè”, con la quale vennero messi in salvo circa 5.000 animali a seguito dell’apertura della diga di Kariba, il cui bacino avrebbe sommerso il loro habitat naturale. Il parco si estende tra il Synathi River ad est e l’Ume River ad ovest; la parte più visitata è quella della Valley Floor, a sud delle Matusadona Hills, dove si trova la più grande concentrazione di animali. Al suo interno si possono contare circa 300 leoni, 400 rinoceronti neri, numerosi leopardi, bufali, impala e tanti altri mammiferi.
Lake Kariba è una lago artificiale, nato dalla costruzione dell’omonima diga lungo il fiume Zambesi, questa è la seconda d’Africa dopo quella di Assuan nel fiume Nilo. Oltre ad aver permesso l’eliminazione delle centrali termoelettriche della zona, riducendo così l’inquinamento, il lago è diventato fonte di vita per numerose specie animali quali coccodrilli ed ippopotami e per tantissimi uccelli. Pranzo al lodge e attività del pomeriggio. Cena al campo.
Rhino Safari Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione standard
Musango Safari Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Bumi Hills – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

10° Giorno: Matusadona National Park – Mana Pools

Colazione al lodge e attività mattutina, all’orario che sarà riconfermato in loco, partenza a bordo di un piccolo aeromobile (non privato) verso Mana Pools. Accoglienza alla pista di atterraggio e breve trasferimento al campo.
Sistemazione e pranzo. Attività pomeridiana. Il pomeriggio è l’ora propizia per una tranquilla discesa in canoa, con il sole che cala e tinge d’oro i paesaggi. Cena al campo.
Zambezi Expedition – pensione completa più due attività al giorno – versione standard
Stretch Ferreira Safaris – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Nyamatusi Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

11°/12° Giorno: Mana Pools

Colazione al campo. Ci si può accordare con la guida sulle attività preferite in modo da trascorrere al meglio un’incredibile giornata lungo le sponde dello Zambezi River. Attività mattutina, pranzo al campo e nel pomeriggio suggeriamo un safari guidato a piedi. Cena al campo.
Zambezi Expedition e Stretch Ferreira Safaris (Goliath Camp) sono due cambi semi permanenti, semplici, ma dotati di tutti i comfort necessari, bagno con acqua corrente, e situati in posizioni privilegiate lungo il fiume Zambezi. Nyamatusi Camp invece è un campo fisso di lusso, con ampie camere con veranda e piscina privata.
Il Parco Nazionale di Mana Pools, fondato nel 1963 e dichiarato partrimonio mondiale dell’UNESCO, prende il nome da una serie di piscine naturali che il fiume Mana, prima di gettarsi nello Zambesi, crea nell’area. Il parco si estende sulla sponda merdionale del fiume Zambesi, il quale con il suo lento spostamento verso nord, ha formato un ecosistema particolare caratterizzato da una serie di pozze, alcune permanenti ed alcune stagionali, che attirano una grande quantità di animali tra cui numerosi elefanti, bufali, coccodrilli del Nilo e predatori quali leoni, leopardi e ghepardi. Questa vallata ospita un alternarsi di savana boscosa e ampie pianure nelle quali sovente si possono ammirare i predatori a caccia.
Il parco è aperto durante il periodo invernale (la nostra estate), durante la stagione delle piogge è difficilmente accessibile e per lunghi tratti impraticabile a causa delle esondazioni dello Zambesi.
Zambezi Expedition – pensione completa più due attività al giorno – versione standard
Stretch Ferreira Safaris – pensione completa più due attività al giorno – versione comfort
Nyamatusi Camp – pensione completa più due attività al giorno – versione deluxe

13° Giorno: Mana Pools – Harare – scalo internazionale

Dopo la colazione trasferimento all’airstrip ed imbarco sul volo diretto a Harare. Successivo imbarco su volo internazionale di rientro diretto.

14° Giorno: Scalo internazionale – Italia

Arrivo in Italia e fine dei servizi.

Partenze e costi

Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione STANDARD dall’1 aprile al 31 maggio Eur 4.360,00
Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione STANDARD dall’1 giugno al 31 ottobre Eur 5.170,00
Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione COMFORT dall’1 aprile al 31 maggio Eur 7.230,00
Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione COMFORT dall’1 giugno al 31 ottobre Eur 7.850,00
Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione DELUXE dall’1 aprile al 31 maggio Eur 6.490,00
Quota individuale di partecipazione in camera doppia versione DELUXE dall’1 giugno al 31 ottobre Eur 8.830,00

Supplementi singola su richiesta

Vedi nel dettaglio le quote di partecipazione »

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE
• Voli interni Hwange – Matusadona / Matusadona – Mana Pools / Mana Pools – Harare;
• Trasferimento Victoria Falls – Hwange;
• Sistemazione in strutture come indicate in programma o similare in base alla disponibilità;
• Tutti i trasferimenti menzionati in programma via terra e via aereo;
• Trattamento come indicato in programma;
• Attività come indicato in programma;
• Tasse turistiche locali;
• Assicurazione medico bagaglio con copertura fino a Eur 20.000,00

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE
• Voli internazionale;
• Visto d’ingresso in Zimbabwe pari ad USd 30,00 da pagarsi in loco;
• Assicurazione integrativa contro l’annullamento facoltativa;
• Bevande;
• Escursioni facoltative non incluse in programma;
• Tutto quanto non specificato alla quota ‘comprende’;

Trova il viaggio dei tuoi sogni

I campi del seguente modulo contrassegnati da (*) sono obbligatori.

Attenzione

Occorre compilare correttamente tutti i campi evidenziati

Completa il form

Messaggio inviato

Grazie per la richiesta inviata, ti risponderemo quanto prima. Mokoro Tours

Ok

E non dimenticarti di seguirci sui social :)