« Vedi tutti i viaggi con destinazione Tanzania - Zanzibar

dal 22 al 29 Gennaio 2020 Serengeti Great Migration Photo Expedition Con Sergio Pitamitz, National Geographic Image Collection

Arusha - Ngorongoro - Serengeti - Ndutu Area

Sergio Pitamitz:

Sergio Pitamitz è fotografo professionista e il giornalista con doppia cittadinanza francese e italiana per National Geographic Creative, specializzato in natura, animali e conservazione. Durante i suoi incarichi ha viaggiato in più di 80 paesi ed in tutti e 7 i continenti, dalle Americhe all’Australia, dall’Artico all’Antartide, dall’Africa all’Asia ed al Medio Oriente. Ha pubblicato sull’edizione italiana ed estere di National Geographic Magazine e le sue immagini e articoli sono apparse in centinaia di pubblicazioni tra cui BBC Wildlife, Terre Sauvage, Oasis, Africa Geographic, Geo, The New York Times, Time, Newsweek, Figaro Magazine, Condé Nast Traveler, nonché su numerose pubblicazioni della National Geographic. Il suo primo libro, Wild Africa – con la prefazione sulla salvaguardia della natura del famoso fotogiornalista di National Geographic Steve Winter e l’introduzione del fotografo di moda di fama mondiale Giovanni Gastel, è stato presentato nel 2016 presso al Festival Intenazionale di Fotografia Naturalistica di Montier-en-Der in Francia, di cui è diventato Ambassador.
È coinvolto nella raccolta fondi a favore della conservazione per National Geographic’s Big Cats Initiative, con conferenze e con la mostra itinerante Wild Africa che presenta una selezione delle migliori immagini del libro omonimo.
Ha ricevuto riconoscimenti in numerosi concorsi internazionali quali Nature’s Best, National Wildlife, Audubon e Oasis, di cui attualmente è il Chairman. Ha vinto l’NPPA – National Press Association come “Miglior Fotogiornalista 2016” nella categoria Natura e Ambiente.
Le sue immagini sono rappresentate da National Geographic Creative e da Getty Images. Quando non è sul campo a realizzare servizi, Sergio guida spedizioni fotogratiche nelle regioni polari, in Africa e negli habitat dei grandi felini.

22 Gennaio
1° Giorno: Italia – Scalo previsto – Arusha Kilimanjaro

Partenza con volo di linea dall’aeroporto prescelto per Arusha, via scalo previsto. Aeroporto internazionale del Kilimanjaro: rilascio individuale del visto d’ingresso (USD 50,00 da pagarsi in loco); trasferimento all’hotel selezionato per il pernottamento (situato a 30 minuti circa dall’aeroporto).
Villa Luna o similare
Pernottamento e prima colazione

23 Gennaio
2° Giorno: Arusha – Serengeti National Park

Prima colazione al lodge e successiva partenza con la proprio guida in direzione del Serengeti National Park. Il percorso è su pista e dopo aver lasciato la rigogliosa Ngorongoro Conservation Area, si percorre una strada che attraversa paesaggi molto più aridi, punteggiati da villaggi Masai, lungo un itinerario molto suggestivo. Ingresso da Naabi Hill Gate con sosta per il pranzo; proseguimento verso l’area centrale del parco chiamata Seronera con safari lungo il tragitto. Arrivo al camp, sistemazione in camera e, dopo un po’ di relax, cena nella tenda-ristorante.
Serengeti Pure Camp o similare
Pensione completa (pranzo pic-nic)

24 Gennaio
3° Giorno: Serengeti National Park

Giornata interamente dedicata ai safari all’interno del parco. Pranzo pic-nic durante il safari, cena al campo.
Il Serengeti National Park ha un’estensione di 14.763 Km² ed è il più vasto parco del paese; è teatro della più grande migrazione di mammiferi del continente africano che vede lo spostamento annuale di circa 2 milioni di gnu, di un milioni di zebre e di erbivori di varia specie che compiono un percorso di circa 800 Km alla ricerca di nuovi pascoli ed acqua. Si tratta di uno degli eventi naturali più spettacolari di tutto il continente! I grandi fiumi Grumeti e Mara sono senz’altro gli ostacoli più difficili di questo tragitto, le mandrie attraversano terrorizzate questi corsi d’acqua, i loro corpi si contorcono, si calpestano, diventando spesso vittime di leoni e coccodrilli, solo i più forti e fortunati riescono a raggiungere il Kenya. Non vi sono orari e tempi precisi per determinare la migrazione, avviene a seconda delle piogge; gli animali infatti si spostano seguendo le piogge stagionali. Il periodo migliore per vedere gli animali della migrazione nel Serengeti è tra novembre e luglio-agosto con particolare intensità tra gennaio e febbraio, quando le femmine di gnu si concentrano nella piana di Ndutu per partorire i loro cuccioli. Nel periodo secco che va da luglio-agosto ad ottobre è possibile vedere l’ultima parte della migrazione nelle aree centro-settentrionali del parco; ovviamente tutta l’area rimane comunque un ottimo luogo dove fare meravigliosi safari anche in periodi dell’anno differenti grazie alla presenza di moltissimi animali stanziali, come i grandi predatori! Dal punto di vista morfologico la parte meridionale del parco è caratterizzata da vaste pianure sulle quali spesso è possibile ammirare delle formazioni rocciose chiamate ‘kopjes’, grandi blocchi di granito di origine vulcanica che, modellati dal vento, hanno assunto nei secoli la forma di enormi massi sferici; quella centrale è invece attraversata da vari fiumi, mentre il nord è caratterizzato da colline ricoperte da boschi di acacie. Il tutto un vero paradiso per gli amanti della natura e dei safari!
Serengeti Pure Camp o similare
Pensione completa (pranzo pic-nic)

25 Gennaio
4° Giorno: Serengeti National Park – Ngorongoro Conservation Area (Ndutu)

Dopo la colazione proseguimento verso il confine tra il parco e la Ngorongoro Conservationa Area in fermento in questo periodo dell’anno, le mandrie della migrazioni si nelle grandi piane di Ndutu, per partorire i piccoli, sfruttando l’erba rada della zona, che rende più facilmente individuabili i predatori.
Heritage Migration Camp o similare
Pensione completa (pranzo pic-nic)

26/28 Gennaio
5°/7° Giorno: Ndutu Plains

Giornata dedicata alla scoperta dei questa zona del parco, all’interno della quale è possibile anche fare fuori pista, avvicinandosi così molto agli animali.
Heritage Migration Camp o similare
Pensione completa (pranzo pic-nic)

29 Gennaio
8° Giorno: Ndutu Plains – Rientro

Prima colazione e partenza in direzione di Arusha. Arrivo all’aeroporto ed imbarco sul volo di rientro.

Partenze e costi

Data partenzaPrezzo per persona
22/01/2020€3935

MASSIMO 2 VEICOLI (min 3 massimo 4 passeggeri per veicolo)

QUOTA PER PERSONA BASE 4 PARTECIPANTI USD 4.790.00 circa 4.322,00 EUR
QUOTA PER PERSONA BASE 6 PARTECIPANTI USD 4.740.00 circa 4.270,00 EUR
QUOTA PER PERSONA BASE 8 PARTECIPANTI USD 4.370.00 circa 3.935,00 EUR
SUPPLEMENTO SINGOLA USD 380,00 circa 340,00 EUR

Termine massimo iscrizioni 30 Novembre 2019

Vedi nel dettaglio le quote di partecipazione »

La quota di partecipazione comprende

  • N.01 veicoli 4×4, carburante incluso;
  • N.01 autisti/guida multilinguue per tutta la durata dal tragitto;
  • Pensione completa per tutto il soggiorno;
  • Ingressi (fees per il veicolo compresi) ai parchi menzionati in programma: Ngorongoro Conservation area & crater, e Serengeti National Park);
  • Attività: safari in tutti i parchi nazionali menzionati;
  • Tutti i trasferimento (compreso quello dell’ultimo giorno da Arusha città all’aeroporto);
  • Assistenza in tutti gli aeroporti;
  • Acqua (1 litro al giorno a persona di acqua) e soft drink a brdo dei veicoli;
  • Assicurazione ‘Flying Doctors’ che copre le spese di trasporto in elicottero in loco in caso di necessità;

La quota di partecipazione non comprende:

  • Visto d’ingresso USD 50,00 da fare in loco;
  • Pasti non menzionati in programma;
  • Bevande (dove non diversamente specificato)
  • Escursioni facoltative non incluse in programma;
  • Tasse aeroportuali – soggette a riconferma;
  • Tutto quanto non specificato alla quota ‘comprende’.

Trova il viaggio dei tuoi sogni

I campi del seguente modulo contrassegnati da (*) sono obbligatori.

Attenzione

Occorre compilare correttamente tutti i campi evidenziati

Completa il form

Messaggio inviato

Grazie per la richiesta inviata, ti risponderemo quanto prima. Mokoro Tours

Ok

E non dimenticarti di seguirci sui social :)

Alert etiopia Alert etiopia dancalia Alert tanzania