« Vedi tutti i viaggi con destinazione Madagascar

Classic Madagascar: ‘Percorrendo la Route National 7’

Antananarivo - Antsirabe - Ranomafana - Fianarantsoa - Parco Isalo - Tulear - Ifaty - Antananarivo

1° Giorno: Italia – scalo internazionale – Antananarivo

Partenza con volo di linea dall’aeroporto italiano prescelto per lo scalo internazionale e proseguimento in connessione per Antananarivo. Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: Antananarivo

Arrivo nel tardo pomeriggio ad Antananarivo, capitale del Madagascar, all’aeroporto internazionale di Ivato: disbrigo delle formalità doganali d’ingresso (rilascio individuale del visto turistico al costo di EUR 25,00) e ritiro dei bagagli. Successivo incontro con l’assistente e trasferimento presso la guest house selezionata per la cena e il pernottamento.
Guest House 3*
Mezza pensione

3° Giorno: Antananarivo – Antsirabe

Dopo la prima colazione incontro con la guida parlante italiano e partenza verso la bellissima regione degli altipiani, caratterizzata da un paesaggio prevalentemente collinare delimitato a est dai monti e dalle gole del litorale costiero e ad ovest dalla savana che digrada dolcemente verso la acque del canale del Mozambico. Questo percorso può considerarsi il tour ideale per un primo approccio con il Paese durante il quale non manca il contatto con la natura e con le popolazioni locali. Passando per la periferia della capitale Tana (Antananarivo), si percorrono circa un migliaio di chilometri fino ad arrivare a Tulear, attraverso paesaggi in continuo cambiamento e passando dalle fresche alture dell’altopiano coltivate a riso ed ortaggi fino ad arrivare alle bianche spiagge della costa. Pranzo libero in corso d’escursione. Si passa per Ambatolampy, il primo centro urbano a sud di Tana e si arriva ad Antsirabe, situata a ben 1550 metri di altitudine; Antsirabe è la più grande città del Madagascar, importante centro economico del paese, nonché la seconda città per grandezza del regno dei Merina. Data la sua altitudine nei mesi invernali fa freddo, ma anche in estate le notti sono piuttosto fresche. Grazie a questo clima la vegetazione è molto rigogliosa: qui crescono piante di eucalipto, pini, cipressi e bellissime foreste di conifere. La caratteristica principale a cui Antsirabe deve la sua fondazione e che l’ha resa celebre è la grande presenza di sorgenti d’acqua termale che ancora oggi sgorgano dal suolo attirando migliaia di turisti in cerca di relax e benessere. Cena e pernottamento nell’hotel riservato.
Hotel 3*
Mezza pensione

4° Giorno: Antsirabe – Ranomafana

Dopo la prima colazione, si lascia la città termale e si scende verso sud, verso i tipici villaggi dei Betsileo (l’etnia del centro del Madagascar) caratterizzati da pianure coltivate a riso punteggiate di casette rosse. Percorsi 95 chilometri si raggiunge Ambositra, la città delle rose, famosa per l’arte minuziosa e l’abilità degli artigiani nella lavorazione del legno e della raffia, soprattutto tra la piccola popolazione degli Zafimaniry. Pranzo libero durante il percorso. Proseguimento lungo la RN7 per ulteriori 90 chilometri circa fino alla Riserva di Ranomafana. Nel tardo pomeriggio sistemazione al lodge riservato per la cena ed il pernottamento.
Lodge 3*
Mezza pensione

5° Giorno: Ranomafana – Fianarantsoa

Dopo la prima colazione, visita della riserva di Ranomafana: nata nel 1991 quando due ricercatori scoprirono e documentarono la presenza di due particolari specie di lemuri, l’apalemure dorato del bambù ed il grande lemure del bambù, che si temeva fosse ormai estinto. Oggi il Parco Nazionale di Ranomafana è un sito protetto che salvaguarda la grande varietà di fauna e flora endemiche presenti al suo interno, cercando di coinvolgere anche gli abitanti dei villaggi vicini rendendoli consapevoli del grande patrimonio naturale di cui dispongono. Con i suoi 416 kmq di estensione la riserva è un vero paradiso per i naturalisti! Si calcola che qui vivano più di 43 specie di mammiferi, 115 di uccelli, 62 di rettili, 98 di anfibi e 115 di farfalle, anche se l’attrazione più importante è costituita dalle 12 specie di lemuri e con un pizzico di fortuna si può riuscire ad avvistare anche l’apalemure dorato del bambù ed il grande lemure del bambù, tra le 5 specie di primati a maggior rischio di estinzione. Nel pomeriggio proseguimento verso Fianarantsoa e tempo a disposizione per un giro panoramico al mercatino, dove si possono fare degli acquisti interessanti. Cena e pernottamento all’hotel riservato.
Hotel 3*
Mezza pensione

6° Giorno: Fianarantsoa – Ranohira (Parco Isalo)

Dopo la prima colazione proseguimento verso Ranohira e quindi verso il Parco Nazionale Isalo: si attraversa il valico di Ambalavao (a circa 1.100 m di altezza) dal quale si ha una vista splendida sulla vallata omonima ricca di vigneti, per arrivare finalmente al piccolo centro di Antaimoro dove viene prodotta la famosa Carta Antaimoro. Visita ad un tipico laboratorio per assistere alle varie fasi della lavorazione della carta, divenuta negli anni una delle più importanti e caratteristiche creazioni dell’artigianato malgascio. Pranzo libero in corso di escursione e nel pomeriggio proseguimento verso Ihosy, cittadina ai piedi dell’altopiano di Horombe e quindi arrivo a Ranohira. Sistemazione al lodge selezionato per la cena ed il pernottamento.
Lodge 3*
Mezza pensione

7° Giorno: Ranohira (Parco Isalo)

Intera giornata dedicata alla visita del Parco Isalo: considerato uno dei parchi più importanti ed affascinanti del Paese, stupisce senza dubbio per la sue formazioni rocciose e per i grandi canyon attraversati da piccoli corsi d’acqua; paradiso per gli amanti del trekking poiché ricco di percorsi e passeggiate per tutti i livelli di difficoltà. All’interno del parco vivono centinaia di specie di piante endemiche tra cui il “piede d’elefante” (Pachypodium) simile ad un baobab nano che fiorisce tra settembre e ottobre, l’aloe dell’Isalo e diversi tipi di lemuri, tra cui il Sifaka di Verreaux, il Catta, il Lemure bruno, il Microcebo Murino. Nascosti tra le fenditure delle rocce e coperti di massi si possono scorgere i siti funebri della tribù dei Bara, etnia che usa seppellire i morti in queste grotte naturali considerate sacre e ricche di fady, ossia tabù. Tra i luoghi di maggiore interesse il Canyon des Singes ed il Canyon des Rats e la ‘Piscina Naturale’, una piscina rotonda con acqua cristallina alimentata da una cascata, circondata da una foresta rigogliosa e grandi massi rocciosi. Nel tardo pomeriggio sosta alla ‘Finestra dell’Isalo’ da dove si può ammirare il panorama con le calde sfumature del tramonto. Pranzo libero in corso di escursione. Rientro al lodge per la cena ed il pernottamento.
Lodge 3*
Mezza pensione

8° Giorno: Ranohira – Tulear – Ifaty

Dopo la colazione, proseguimento verso sud fino a raggiungere la città di Tulear: si percorrono circa 200 chilometri attraverso piccoli villaggi nati negli anni ’70 dopo la scoperta di giacimenti di pietre preziose e zaffiri; lungo il tragitto si possono ammirare le tipiche tombe Mahafaly, monumenti funerari davvero particolari decorati con corna di zebù e costituiti da grandi totem in legno coloratissimo; in tarda mattinata arrivo alla città costiera di Tulear, nota località balneare del sud, famosa soprattutto per il suo mercato delle conchiglie. Proseguimento lungo la pista costiera in direzione nord, fino a raggiungere il piccolo villaggio di Ifaty. Sistemazione in hotel per la cena e il pernottamento.
Hotel 3*
Mezza pensione

9° Giorno: Ifaty – Tulear – Antananarivo

Prima colazione e tempo a disposizione per ancora un po’ di relax. In tempo utile trasferimento all’aeroporto e rientro in volo su Antananarivo. Cena e pernottamento.
La capitale malgascia ha un nome-scioglilingua che significa ‘città dei mille’, riferito ai mille guerrieri radunati nel 1600 da un certo Andrianjaka, fondatore della città e della tribù dei Merina. Si presenta come una tipica capitale africana dove però l’architettura dell’epoca coloniale è ancora ben presente tra i palazzi, le strade del centro e soprattutto tra i viottoli tortuosi della Città Alta. Oggi la grande Tana si estende su un territorio abbastanza vasto che racchiude diciotto colline dominanti la città stessa ed i piccoli villaggi tradizionali composti da graziose casette fatte di argilla e paglia. È possibile visitare il Palazzo della Regina, quello del Re ad Ambohimanga, i giardini botanici ed il bellissimo e coloratissimo mercatino di oggetti artigianali.
Hotel 3*
Mezza pensione

10° Giorno: Antananarivo – scalo internazionale

Dopo la colazione rientro a Antananarivo per la visita guidata della capitale e delle principali attrazioni con stop al mercatino per gli ultimi acquisti. Pranzo libero e in tempo utile proseguimento verso l’aeroporto: check-in ed imbarco sul volo di linea riservato.

11° Giorno: scalo internazionale – Italia

Arrivo allo scalo internazionale e seguente connessione per l’aeroporto italiano di origine. Termine dei servizi.

Partenze e costi

Quota individuale di partecipazione base 2 partecipanti € 1.800,00
Quota individuale di partecipazione base 4 partecipanti € 1.360,00
Assicurazione medico-bagaglio e contro l’annullamento facoltativa

Quote volo su richiesta, proponiamo la miglior tariffa disponibile

Suggerimenti ed estensioni

ESTENSIONI MARE SUGGERITE: Anakao – Sainte Marie – Nosy Be

Vedi nel dettaglio le quote di partecipazione »

La quota di partecipazione comprende

• Volo in classe economica operato da Air Madagascar per la tratta interna Tulear-Antananarivo;
N. 01 notte ad Antananarivo all’arrivo presso la guest house indicata con trattamento di mezza pensione;
N. 07 notti di tour classico lungo l’altopiano centrale con sistemazione in hotel/guest house 3/4 stelle e trattamento di mezza pensione;
N. 01 fuoristrada in esclusiva durante il tour con autista e carburante inclusi;
N. 01 guida parlante italiano in esclusiva per tutta la durata del tour;
• Pasti e sistemazione per l’autista e per la guida;
• Visita guidata di Antananarivo di mezza giornata;
• Trasferimenti come indicato in programma:
• Assicurazione medico bagaglio con copertura fino a Eur 20.000,00;
• Documenti di viaggio e gadget.

La quota di partecipazione non comprende

Voli intercontinentali e interni – tariffa su richiesta;
• Tasse aeroportuali soggette a riconferma;
• Visto d’ingresso Madagascar Eur 35,00;
• Ingressi e guide ANGAP (obbligatorie) per un totale di Eur 80/100,00 da saldare in loco direttamente agli enti parco;;
• Pasti non menzionati in programma e bevande;
• Escursioni facoltative non incluse in programma;
• Tasse turistiche locali (EUR 1,00 a camera al giorno);
• Facchinaggio;
• Mance;
• Tutto quanto non specificato alla quota ‘non comprende’.

Trova il viaggio dei tuoi sogni

I campi del seguente modulo contrassegnati da (*) sono obbligatori.

Attenzione

Occorre compilare correttamente tutti i campi evidenziati

Completa il form

Messaggio inviato

Grazie per la richiesta inviata, ti risponderemo quanto prima. Mokoro Tours

Ok

E non dimenticarti di seguirci sui social :)

Alert etiopia Alert madagascar Alert dancalia chiese