Come un pittore, arrivare diritto al cuore… con la forza del colore

Capita spesso di canticchiare una canzone mentre si è in vacanza e poi quel motivetto rimane legato a un luogo, a un panorama, a un profumo, e diventa ricordo. Percorrendo le strade del Namaqualand, nel periodo della fioritura, sembra quasi di camminare su un enorme tappeto di fiori dalle forme più insolite e variopinte, o di essere proiettati all’interno di un quadro impressionista. Qui ogni angolo è colore, e la vista è talmente suggestiva da far invidia alla tavolozza di un pittore. Ed ecco che le parole di una canzone diventano leitmotiv del mio tour in questo angolo di Sudafrica.

Siamo nella parte nord-occidentale del Sudafrica, in una regione che, da poco più a nord delle fertili terre della zona di Città del Capo, si estende lungo la linea costiera, fino alle sponde del fiume Orange al confine con la Namibia. Una fascia di territorio larga un centinaio di chilometri che durante tutto l’anno è un susseguirsi di pianure sabbiose, colline e montagne aspre, deserto arido e calloso. Un’area inospitale e pressochè disabitata, definita dai pastori Nama, etnia che da sempre ha popolato questa zona, “la Terra che Dio fece in collera”. Qui però, una volta l’anno, la natura compie il suo miracolo, e fa sì che il deserto regali una delle più straordinarie fioriture al mondo: un vero sogno ad occhi aperti.

Il viaggio va organizzato per tempo perché questo meraviglioso spettacolo dura solo qualche settimana e coincide con la fine dell’inverno australe, quando la breve stagione delle pioggie è al culmine. Può leggermente variare di anno in anno, a seconda delle condizioni metereologiche che hanno caratterizzato i mesi precenti, ma sostanzialmente coincide con i mesi di agosto ed inizio settembre. E’ proprio in queste settimane che Madre Natura sfodera il suo asso nella manica e con lo sbocciare di migliaia di fiori dà il via alla primavera, lasciando noi viaggiatori a bocca aperta di fronte a un tappeto fiorito a perdita d’occhio, proprio dove qualche giorno prima c’era solo un’arida distesa di sabbia e roccia. Per poter assistere a questo miracolo della natura i turisti si riversano nel Namaqua National Park, che si estende per oltre 700 km² , grande quanto il Parco del Gran Paradiso, e il cui ecosistema arido biodiversificato è stato dichiarato, dal Conservation International, unico sul nostro pianeta e annoverato tra le 25 località ecologicamente più preziose al mondo.

Circa 4.000 specie di piante crescono in quest’area, molte delle quali non si trovano in nessun altro luogo sulla terra, e numerosissime sono le succulente (basta pensare che solo qui se ne trova il 10% di tutte le specie esistenti al mondo!). Ovunque si volti lo sguardo si possono vedere fiori selvatici con colori, forme e germinazione particolari, dal rosso sgargiante al bianco abbagliante, dal tenue azzurro al giallo vicace. Gigli, aloe, erbe perenni e “Namaqua daisy”, fiori simili a margherite, sono le protagoniste principali della fioritura con mille sfumature di colore: arancione, viola, giallo, rosa… Trattandosi di fiori tipici di un’area desertica le corolle si aprono completamente nelle ore centrali della giornata, per poi richiudersi quando è buio. Spesso avviene che le differenti specie di fiori, crescendo su diverse tipologie di suolo, si dispongano naturalmente in modo uniforme, creando enormi chiazze monocromatiche e regalando ai viaggiatori un effetto finale unico.. sembra quasi di passeggiare all’interno di un immenso, curatissimo giardino.

Un’esperienza unica quella di assistere alla fioritura del Namaqualand perché, non si tratta solo di ammirare la bellezza di un coloratissimo panorama, ma di essere testimoni della forza della natura che qui nasconde un meraviglioso segreto. In una terra aspra e dura la natura è capace di trasformarsi e dar vita ad uno spettacolo incomparabile. A noi, testimoni ignari, è dato di giorne per un brevissimo lasso di tempo, poiché poi la terra riprende il suo aspetto desertico.

Voglio un viaggio così! »

Trova il viaggio dei tuoi sogni

I campi del seguente modulo contrassegnati da (*) sono obbligatori.

Attenzione

Occorre compilare correttamente tutti i campi evidenziati

Completa il form

Messaggio inviato

Grazie per la richiesta inviata, ti risponderemo quanto prima. Mokoro Tours

Ok

E non dimenticarti di seguici sui social :)