Viaggiare alle Seychelles

Risposte a domande frequenti

Quali compagnie aeree volano sulle Seychelles?

Attualmente l’arcipelago di Seychelles è facilmente raggiungibile dai maggiori aeroporti italiani: da Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Venezia partono voli giornalieri Emirates e Qatar Airways (rispettivamente via Dubai e Doha) diretti a Mahè. Da Roma Fiumicino e Milano Malpensa partono inoltre 3 voli alla settimana Ethiopian Airlines diretti a Mahè (via Addis Abeba) mentre da Milano Malpensa Ethiad Airways opera con voli giornalieri via Abu Dhabi.

Quali documenti è necessario avere?

I turisti che entrano nelle Seychelles devono essere in possesso di un passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la durata del soggiorno, del biglietto aereo di andata e ritorno (o di eventuale prosecuzione del viaggio), della ricevuta di prenotazione alberghiera e fondi sufficienti per il soggiorno. Non è necessario presentare alcun visto.

Quali sono le norme sanitarie da seguire?

Le vaccinazioni per questa località non sono necessarie, in quanto non si presenta come una zona a rischio rispetto alle regioni dell’Africa centrale.

Che tipo di valuta è utilizzata?

La moneta in circolazione nel paese è la Rupia Seychellese (Rs) equivalente a circa 0,18 Euro. Nonostante ciò, sono riconosciuti anche gli Euro come moneta legale e le carte di credito sono accettate in negozi, alberghi e ristoranti. Su tutto il territorio, inoltre, ci sono i bancomat che erogano denaro contante in valuta locale. Le banche sono aperte dalle 8.30 alle 14 dal lunedì al venerdì e dalle 8.30 alle 11 il sabato; gli uffici pubblici dalle 8.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdì.

Qual è il periodo migliore per visitare questo paese?

Dal punto di vista climatico le Seychelles possiedono un’estate calda e umida (da novembre a marzo) ed un inverno più secco e fresco (da maggio a settembre), ma comunque le temperature rimangono stabili durante tutto l’anno. Sempre presenti sono i venti alisei che da ottobre ad aprile portano aria calda e umida, mentre da maggio a settembre rendono il clima più fresco e secco. Nei mesi di marzo-aprile e ottobre-novembre, il vento si calma e il mare diventa calmo e limpido, dopo le forti correnti e precipitazioni che rendono alcune spiagge impraticabili. Gennaio è il mese più piovoso, mentre luglio ed agosto i più asciutti.

Che lingua si parla?

La lingua ufficiale dal 1981 è il creolo, un dialetto locale che deriva dalla lingua francese anche se è difficilmente comprensibile. Tuttavia quasi tutti parlano correttamente francese e l’inglese essendo state prima colonia francese e poi inglese; lingue usate soprattutto per rivolgersi ai turisti ed in ambito commerciale ed economico.

C’è il fuso orario?

Il turista italiano che si reca alle Seychelles deve spostare in avanti il proprio orologio di 3 ore (quando a Roma sono le 12 alle Seychelles sono le 15), di 2 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale.

Quali sono i prefissi telefonici da utilizzare per telefonare?

Dalle Seychelles all’Italia 0039
Dall’Italia alle Seychelles 00 248

Come funzionano le telecomunicazioni?

Chiamare dalle Seychelles in Italia è molto semplice in quanto i sistemi telefonici sono piuttosto efficienti ed affidabili in tutta la regione. Sono presenti un po’ ovunque i telefoni pubblici che funzionano con moneta locale o con schede telefoniche, reperibili presso gli uffici postali, supermercati e giornalai. Per i turisti che vogliono accedere ad internet (negli appositi internet bar) ed al proprio account è necessario possedere il nome del server di posta elettronica, il nome dell’utente e la password.

Che tipo di voltaggio elettrico è utilizzato?

Il voltaggio è di 240 volt. E’ necessario, comunque, avere con sé un adattatore per le prese di tipo inglese.

E’ consuetudine lasciare mance?

Le mance non sono obbligatorie ma molto apprezzate, soprattutto quando vengono interpretate come gratitudine per un servizio particolarmente buono.

E’ possibile noleggiare l’auto?

Le auto da noleggio sono efficienti ed a prezzi contenuti. Per noleggiare un’automobile serve aver compiuto 23 anni ed avere la patente da almeno un anno. La patente italiana viene riconosciuta, ma è opportuno procurarsi quella internazionale (International Driving Permit), valida un anno e rilasciata dall’Ufficio dell’Unità di Gestione della Motorizzazione e della Sicurezza del Trasporto Terrestre in Italia. Va ricordato che la guida è a sinistra.

Com’è la rete stradale?

La rete stradale è quasi interamente asfaltata e in buone condizioni, anche se la carreggiata non è molto larga e le curve presentano deformazioni causate daal’eccesso di velocità dei guidatori.

E’ consigliato viaggiare da soli?

Il paese non è soggetto a particolari problemi di sicurezza, nemmeno per chi viaggia solo. E’ comunque consigliato di non portarsi appresso grosse somme di denaro e nemmeno di lasciare oggetti di valore in luoghi incustoditi, per questo infatti la maggior parte delle strutture ricettive dispone di cassetta di sicurezza che invitiamo ad utilizzare. Inoltre è sconsigliato camminare su spiagge isolate, nuotare da soli o comunque allontanarsi dalla riva nelle spiagge dove è segnalato un pericolo, dato che ogni anno le forti correnti marine causano decine di vittime.

Com’è la cucina?

La cucina del paese si basa sulla mescolanza di prelibatezze gastronomiche francesi, indiane, cinesi, africane e britanniche che, insieme, hanno creato specialità uniche nel loro genere. Il riso rappresenta comunque la pietanza che accompagna la maggior parte dei piatti locali. La specialità della cucina creola è il rougail, un piatto che comprende tipicamente salsicce cotte in una salsa di pomodori e cipolle, ed il bouillon bredes, verdure cotte in un brodo speziato. Molto vasta è, ovviamente, la gamma di pesci e frutti di mare ma anche quella di legumi, alla base delle specialità indiane. La bevanda preferita è il whisky, ma sono famosi anche il rum, liquori, punch e i vini prodotti localmente, che possono essere molto forti. Tra le bibite analcoliche favoreggiano la limonata, la alluda(bevanda dolce a base di latte), bevande a base di frutta fresca ed il famoso thè aromatizzato alla vaniglia.

Quali sport e attività è possibile praticare?

Le isole Seychelles sono particolarmente adatte per le persone che voglio scoprire la bellezza del mondo sommerso. La zona dove sono situate è particolarmente ricca di flora e fauna e l’esperienza di praticare lo snorkelling è unica. E’ possibile praticare windsurf, specialmente nel periodo tra maggio ed ottobre, mentre il surf tra novembre ed aprile. Molto richieste sono le escursioni su barche dal fondo di vetro trasparenti. Oltre agli sport acquatici, le isole offrono comunque attività legate alla terra come l’equitazione, il golf, il tennis e lo squash. Sono praticabili escursioni in bicicletta, lungo sentieri segnati, oppure a piedi tra la flora e la fauna, che permettono di scoprire una natura lasciata quasi intatta.

Cosa mettere in valigia?
L’abbigliamento da mettere in valigia dev’essere sportivo e leggero, adatto per le escursioni all’interno delle isole, e dei capi di cotone per le serate più ventose. Per la sera invece, molti alberghi richiedono un’abbigliamento più formale, ad esempio gli uomini devono indossare i pantaloni lunghi. Da non dimenticare sono: la crema solare ad alta protezione, un cappello per ripararsi dal sole, occhiali da sole, repellenti per le zanzare e maschera e pinne per gli appassionati di sub.

Trova il viaggio dei tuoi sogni

I campi del seguente modulo contrassegnati da (*) sono obbligatori.

Attenzione

Occorre compilare correttamente tutti i campi evidenziati

Completa il form

Messaggio inviato

Grazie per la richiesta inviata, ti risponderemo quanto prima. Mokoro Tours

Ok

Diventa Fan di Mokoro

19.000+ Fan!!! Ricevi anche tu le promozioni su viaggi Adventure e last minute, e leggi i nostri diari di viaggio nelle terre selvagge d'Africa!